Grasso addominale: come eliminarlo con la liposuzione

La “pancetta“, come molti la chiamano, non è altro che l’ostinato grasso addominale che molti di noi conoscono troppo bene. Nonostante dieta ed esercizio fisico, a volte sembra resistere a ogni tentativo di eliminarla.

Ma va oltre una semplice questione estetica. Questo accumulo di grasso, spesso visibile anche su fianchi e bassa schiena, in particolar modo nelle donne, può rappresentare un rischio significativo non solo per la salute, specialmente per il sistema cardiovascolare, ma anche per la nostra autostima. L’impatto psicologico può riflettersi nelle relazioni sociali, causando insicurezze e potenziali isolamenti.

Fortunatamente, c’è una soluzione che può affrontare questo problema sotto molti punti di vista: la liposuzione.

In questo articolo, approfondiremo cos’è il grasso addominale, le differenze tra il grasso sottocutaneo e viscerale, le principali cause dell’accumulo di adipe, come ridurlo naturalmente e come la liposuzione può essere la chiave per eliminarlo definitivamente.

Cos’è il grasso addominale

Il grasso addominale è un accumulo di grasso che si concentra sotto i muscoli dell’addome, noto anche come grasso viscerale.

Il grasso addominale è composto da due tipi principali di adipe: il grasso sottocutaneo e il grasso viscerale. Mentre il grasso sottocutaneo si trova direttamente sotto la pelle e sopra i muscoli dell’addome, il grasso viscerale si accumula più in profondità, circondando gli organi interni.

Il grasso viscerale è particolarmente preoccupante per la salute, in quanto rilascia adipocitochine, molecole che possono avere effetti pro-infiammatori. Questi effetti, a loro volta, influenzano l’appetito, il rilascio d’insulina, il metabolismo lipidico e possono contribuire a condizioni come l’insulino-resistenza.

L’eccessivo accumulo di grasso addominale, in particolare il grasso viscerale, aumenta il rischio di diverse malattie cardiovascolari, tra cui il diabete di tipo 2, l’ipertensione e altre patologie correlate.

Per ridurre il grasso addominale, è importante seguire un regime alimentare specifico e alcune azioni quotidiane efficaci alla perdita di peso, soprattutto sull’addome. Alcuni alimenti che aiutano a tenerlo sotto controllo sono cereali integrali, carni bianche come il tacchino e il pesce magro, ricchi di proteine, e uova.

Al contrario, è importante evitare i grassi presenti soprattutto in cibi trasformati industrialmente come piatti pronti e merendine, e limitare l’alcol. Inoltre, l’esercizio fisico può aiutare a bruciare il grasso addominale.

Mentre gli esercizi focalizzati, come gli addominali, tonificano i muscoli dell’addome, l’attività cardiovascolare come la corsa, il ciclismo e il nuoto è particolarmente efficace nel bruciare il grasso viscerale. Esercizi come il plank e gli squat, in combinazione con una routine cardio, possono offrire un approccio completo per ridurre il grasso addominale e migliorare la salute generale.

Potrebbe interessarti: Esercizi per eliminare il grasso addominale

Grasso addominale: differenze tra grasso viscerale e grasso sottocutaneo

grasso addominale

Il grasso sottocutaneo e il grasso viscerale sono due diverse tipologie di adipe che si distinguono sia per la loro posizione nel corpo sia per le conseguenze sulla salute.

Grasso sottocutaneo (la pancetta):

  • Si trova tra la pelle e i muscoli;
  • È la tipologia di grasso che si può pizzicare tra le dita;
  • Svolge funzioni protettive, aiuta a mantenere la temperatura corporea e funge da deposito di energia;
  • Un eccesso di grasso sottocutaneo può avere implicazioni estetiche;

Grasso viscerale:

  • Si localizza profondamente nell’addome, circondando gli organi interni;
  • È particolarmente dannoso per la salute in quanto rilascia adipocitochine, alcune delle quali hanno effetti pro-infiammatori, influenzando l’appetito, il rilascio d’insulina e il metabolismo lipidico;
  • Un eccessivo accumulo di grasso viscerale può aumentare il rischio di malattie cardiovascolari, come diabete di tipo 2, ipertensione e insulino-resistenza;

Le cause

Le cause del grasso addominale possono variare e includono diversi fattori. Ecco alcune delle principali cause del grasso addominale:

  • Età: Con l’avanzare dell’età, il metabolismo tende a rallentare e il corpo può accumulare più facilmente grasso addominale.
  • Sedentarietà: Uno stile di vita sedentario, con poca attività fisica, può contribuire all’accumulo di grasso addominale.
  • Intolleranze alimentari: Alcune intolleranze alimentari possono causare infiammazione nell’intestino e nel corpo, favorendo l’accumulo di grasso addominale.
  • Alimentazione scorretta: Una dieta ricca di grassi saturi, zuccheri raffinati e cibi altamente processati può contribuire all’aumento del grasso addominale.
  • Fattori ormonali: Cambiamenti ormonali, come quelli che si verificano durante la menopausa nelle donne, possono influenzare la distribuzione del grasso nel corpo, favorendo l’accumulo di grasso addominale.
  • Stress: Lo stress cronico può influire sul metabolismo e sulle abitudini alimentari, favorendo l’accumulo di grasso addominale.

Come accennato nelle righe precedenti, esistono differenti tipi di grasso addominale. Il grasso sottocutaneo, che si posiziona sulla superficie dell’addome, potrebbe rappresentare una questione estetica, compromettendo la linea di un corpo altrimenti armonioso e influenzando negativamente l’autostima. D’altro canto, il grasso viscerale, che avvolge gli organi interni, va oltre l’aspetto fisico e costituisce una reale minaccia per la nostra salute.

Chi ha una grande quantità di grasso viscerale corre un rischio maggiore di malattie cardiache, complicazioni vascolari e problemi intestinali. Alcuni fattori, come l’età avanzata, la pressione alta e alti livelli di colesterolo, possono intensificare questi rischi.

Sebbene la genetica possa influenzare come accumuliamo il grasso, il nostro stile di vita gioca un ruolo cruciale. Alimentazione scorretta e inattività fisica sono le principali cause dietro l’accumulo di grasso viscerale.

Eliminare grasso addominale

come eliminare il grasso addominale

Affrontare il grasso addominale, specialmente quello viscerale, richiede innanzitutto una revisione dello stile di vita. Ecco alcuni suggerimenti chiave per iniziare il percorso verso una silhouette più snella e una salute migliore:

  • Raggiungere e mantenere il normopeso: trovare il proprio equilibrio in termini di peso è essenziale. Questo non solo migliora la propria figura esteriore, ma protegge anche gli organi interni dal grasso viscerale.
  • Alimentazione sana ed equilibrata: Seguire una dieta che privilegi cibi naturali e ricchi di nutrienti, limitando gli alimenti processati e quelli con alto contenuto di zuccheri e grassi saturi.
  • Aumentare l’assunzione di fibre solubili: Le fibre solubili possono aiutare a ridurre il grasso viscerale. Alcuni alimenti ricchi di fibre solubili sono la frutta, la verdura, i legumi e i cereali integrali.
  • Evitare gli eccessi: E’ fondamentale moderare le porzioni e ascoltare i segnali del proprio corpo, evitando di mangiare oltre la sazietà.
    Riduzione di Alcol e Fumo: Entrambi possono contribuire all’accumulo di grasso, pertanto è consigliabile limitare il loro consumo o eliminarli completamente.
  • Incorporare una routine di esercizi: L’attività fisica regolare non solo brucia calorie, ma rinforza anche i muscoli e stimola il metabolismo. Concentrarsi su esercizi specifici per l’addome può aiutare a tonificare quella zona.
  • Evitare la sedentarietà: Anche semplici attività come camminare o fare le scale possono avere un impatto significativo.
  • Riposo adeguato: Dormire un numero adeguato di ore ogni notte contribuisce al Idratazione: Bere molta acqua può aiutare a ridurre il grasso viscerale, Si consiglia di bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno.benessere generale e supporta la perdita di peso.
  • Ridurre lo stress: Lo stress cronico può influire sul metabolismo e sulle abitudini alimentari, favorendo l’accumulo di grasso viscerale. Per ridurre lo stress, si possono praticare tecniche di rilassamento come lo yoga, la meditazione o la respirazione profonda

Quando lo stile di vita non basta: la liposuzione

liposuzione grasso addominale

Seguire una dieta equilibrata e praticare regolare attività fisica sono passi essenziali per ridurre il grasso addominale.

Tuttavia, ci sono momenti nella vita, come l’avanzare dell’età o il post-gravidanza, in cui, nonostante ogni sforzo attraverso dieta ed esercizio fisico, una certa quantità di grasso ostinato sembra resistere a qualsiasi soluzione intrapresa.

Quando ci si trova di fronte a questo tipo di sfida, la chirurgia plastica, in particolare la liposuzione, può rappresentare la soluzione giusta.

Liposuzione per eliminare grasso addominale

La liposuzione è un intervento di chirurgia estetica finalizzato a eliminare, piccoli o modesti, accumuli di grasso in specifiche zone del corpo, tra cui l’addome.

Durante la procedura il chirurgo plastico utilizza una cannula, un sottile tubo, per aspirare il grasso attraverso micro incisioni sulla superficie cutanea.

Sebbene questa tecnica possa essere una soluzione quando dieta ed esercizio fisico non danno i risultati desiderati, è essenziale sottolineare che agisce sul grasso sottocutaneo, localizzato immediatamente sotto la pelle. Non è, invece, efficace contro il grasso viscerale, quello accumulato attorno agli organi interni.

Per chi sta considerando la liposuzione come opzione, è importante un consulto con un chirurgo plastico esperto.

Candidato ideale per la liposuzione addominale

  • Donna o uomo di qualsiasi età, purché almeno maggiorenne, in buona salute e normopeso o, al massimo, leggero sovrappeso;
  • Persone che presentano depositi adiposi localizzati principalmente nella zona sotto ombelicale;
  • Persone con pelle elastica e tonica;
  • Paziente che desidera eliminare una adiposità localizzata;
  • Coloro che, dopo aver seguito una dieta, desiderano un ulteriore supporto per sbarazzarsi degli ultimi kg localizzati nell’area addominale;
  • Neo-mamme che aspirano a riconquistare un addome tonico dopo la gravidanza;

È importante sottolineare che la liposuzione addominale non è una soluzione per la perdita di peso generale, ma piuttosto per eliminare depositi di grasso localizzati.

Come funziona la liposuzione per eliminare il grasso addominale

procedura liposuzione grasso addominale

Se stai considerando questo intervento per eliminare il grasso addominale, è fondamentale comprendere come funziona. Ecco una panoramica dettagliata di tutti gli step coinvolti:

  1. Visita pre-operatoria: Questa è la prima e fondamentale tappa. Durante la visita, il chirurgo esamina il paziente, valuta la sua idoneità all’intervento, raccoglie l’anamnesi e discute delle aspettative. Successivamente, illustra l’approccio chirurgico, i possibili risultati e prescrive un check-up per garantire che l’intervento si svolga in sicurezza.
  2. Preparazione all’intervento: In attesa dell’intervento, il paziente dovrebbe smettere di fumare oppure ridurre sensibilmente il numero dj sigarette quotidianee e interrompere l’assunzione di farmaci che potrebbero interferire con la coagulazione.
  3. Procedura chirurgica: La durata dell’intervento di liposuzione varia in base all’area da trattare e alla quantità di grasso da rimuovere, solitamente compresa tra mezz’ora e un’ora e mezza. L’intervento prevede l’uso di una cannula sottile che, attraverso piccole incisioni, aspira il grasso in eccesso.
  4. Medicazioni: Dopo la procedura, le medicazioni saranno minimali. Si tratta di piccoli bendaggi o cerotti applicati nei punti in cui è stata introdotta la cannula.
  5. Recupero Post-operatorio: È normale avvertire sintomi come rossore, prurito, gonfiore o una lieve sensazione di bruciore nella zona trattata. Questi effetti collaterali tendono a diminuire rapidamente. Generalmente, la procedura viene effettuata in day hospital, consentendo al paziente di tornare a casa lo stesso giorno.
  6. Controllo Post-operatorio: Il chirurgo terrà sotto controllo il paziente per monitorare il processo di guarigione e assicurarsi che tutto proceda come previsto.
  7. Risultati: I benefici della liposuzione diventano progressivamente evidenti nelle settimane successive all’intervento. Per garantire che i risultati siano duraturi, è fondamentale mantenere uno stile di vita sano e attivo.

Follow-up

Una volta completata la liposuzione, è spesso suggerito indossare una guaina compressiva per sostenere l’area trattata.

Sebbene possa essere utile concedersi qualche giorno di riposo per recuperare, la maggior parte delle persone può gradualmente riprendere le proprie routine quotidiane.

Dopo circa un mese, generalmente, si è in grado di tornare a un ritmo di vita regolare, incluso lo svolgimento di attività sportive. È fondamentale, però, programmare alcune visite post-operatorie con il chirurgo per monitorare il processo di guarigione e assicurarsi che tutto proceda secondo le aspettative, in particolare riguardo alla guarigione delle incisioni.

Le incisioni della liposuzione addominale

Durante l’intervento di liposuzione addominale, le incisioni sono solitamente realizzate in posizioni strategiche per minimizzare la visibilità delle cicatrici.

Queste includono:

  • Zona ombelicale: A volte, una piccola incisione può essere fatta vicino all’ombelico, poiché questa posizione è solitamente nascosta e non facilmente visibile.
  • Linea bikini: Le incisioni possono essere fatte lungo la linea del bikini per garantire che eventuali cicatrici siano facilmente coperte dai vestiti o dal costume da bagno.
  • Piega inferiore dell’addome: Questo è un altro punto comune per le incisioni, poiché si trova in una zona nascosta e le cicatrici possono essere facilmente celate.

Le incisioni sono generalmente molto piccole, di circa 1 cm, e vengono praticate intorno alla zona in cui il grasso verrà rimosso. Le cicatrici risultanti dalle incisioni sono solitamente poco visibili, grazie alle dimensioni ridotte delle incisioni stesse.

Risultati liposuzione per eliminare grasso addominale

risultati riduzione grasso addominale

  • Eliminazione del grasso ostinato: la procedura consente di rimuovere l’accumulo di grasso specificamente dalla zona addominale e dai fianchi, che spesso sono resistenti ai metodi tradizionali come dieta ed esercizio.
  • Un addome più definito: come risultato, si ottiene un ventre visibilmente più snello e piatto, esaltando la naturale forma del corpo.
  • Silhouette rinnovata: l’aspetto generale del corpo diventa più armonioso, con curve e contorni più ben definiti e scolpiti, ridando proporzionalità alla figura.
  • Miglioramento della tonicità cutanea: in molti casi, la pelle può ritirarsi e adattarsi alla nuova forma, specialmente se era elastica e tonica prima dell’intervento.
  • Benefici a lungo termine sulla salute: oltre ai benefici estetici, ridurre il grasso addominale può anche avere effetti positivi sulla salute, come ridurre il rischio di alcune malattie correlate all’obesità
  • Benessere psicologico: oltre ai benefici fisici, vedersi con una figura migliorata influisce positivamente sull’umore e sulla percezione di sé, contribuendo a riacquistare autostima e sicurezza.

L’esperienza personale può variare, ma molte persone riferiscono questi benefici come risultati chiave post-intervento.

Liposuzione per eliminare grasso addominale: prezzi

La decisione di sottoporsi a una liposuzione per ridurre l’adipe addominale viene spesso accompagnata da una serie di domande, tra le quali: “Quanto coste l’intervento di liposuzione addominale?“. Analizzare e comprendere la struttura dei costi associati a questa procedura chirurgica è fondamentale per fare una scelta informata.

In primo luogo, è essenziale considerare la specificità e la natura dell’intervento. Non tutte le liposuzioni sono uguali. Alcune persone potrebbero avere bisogno di una procedura più intensiva, magari perché la superficie da trattare è più estesa o l’accumulo di grasso più pronunciato. Queste variabili influenzano la durata e la complessità dell’operazione, e di conseguenza, il costo.

Inoltre, la bellezza della chirurgia estetica risiede nella sua capacità di personalizzazione. Molti pazienti optano per combinare la liposuzione con altri interventi chirurgici, come la liposcultura ad alta definizione, e/o trattamenti estetici per ottenere risultati ottimali.

Inoltre è importante valutare fattori come la zona geografica, la qualità del servizio offerto, l’esperienza del chirurgo e la complessità dell’intervento. In media, il prezzo per la liposuzione addominale può variare da un minimo di 2.000€ fino a un massimo di 10.000€.

Prenota la visita con il chirurgo

Dott. Pietro Campione

Il dott. pietro campione è un medico chirurgo iscritto all’ordine dei medici, chirurghi e odontoiatri di prato con il numero di iscrizione 1.168, è socio ordinario della s.i.c.p.r.e. (società italiana chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica) e socio ordinario dell’ aicpe (associazione italiana di chirurgia plastica estetica).

Laureatosi in medicina e chirurgia si è successivamente specializzato in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica presso l’Università degli studi di Firenze col massimo dei voti e lode. E’ stato ammesso come residente interno presso la Clinica Planas di Barcellona (Spagna), dove ha potuto affiancare i migliori chirurghi plastici internazionali durante un anno di fellowship interamente dedicata alla chirurgia estetica del viso e del corpo.

Ti Potrebbe
Interessare

lipofilling per eliminare le occhiaie

NEWS 20/06/2024

Lipofilling occhiaie: il segreto per uno sguardo giovane e vivo

Avere uno sguardo giovane e riposato è un…

Leggi tutto
trattamenti dopo la rimozione dei tatuaggi

NEWS 07/06/2024

Trattamenti Post Rimozione Tatuaggi: consigli utili

Negli ultimi anni, la rimozione dei tatuaggi è…

Leggi tutto
come eliminare il doppio mento e la pappagorgia

NEWS 21/05/2024

Come eliminare il doppio mento o pappagorgia con la chirurgia

Il doppio mento, noto anche come pappagorgia, è…

Leggi tutto

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o una visita specialistica. Per avere infomazioni precise su un intervento chirurgico o su un trattamento di medicina estetica è necessario fissare una visita con il Dottor Pietro Campione per avere maggiori informazioni. Leggi il discalimer