Lifting del sopracciglio

L’aspetto e la posizione corretta del sopracciglio svolgono un ruolo molto importante nell’estetica del viso, poiché donano espressività e riflettono le emozioni di una persona.

Un sopracciglio cadente, asimmetrico o mal posizionato può conferire al volto un’espressione stanca e triste, un problema che può manifestarsi già in giovane età o accentuarsi con l’invecchiamento. Questo fenomeno, noto come ptosi del sopracciglio, comporta spesso un ripiegamento della cute palpebrale superiore, che può creare disagio estetico e funzionale.

Il lifting del sopracciglio, o lifting temporale, è una procedura di chirurgia estetica che mira a risolvere questi problemi, rialzando la parte laterale del sopracciglio e distendendo le rughe note come “zampe di gallina“, per restituire allo sguardo un aspetto più giovane, luminoso e “aperto”. L’approccio adottato per il lifting è altamente personalizzato, per rispondere in modo specifico alle esigenze di ogni paziente, valorizzando la naturale bellezza del viso senza alterarne l’essenza.

In questo articolo, assieme al Dott. Pietro Campione, chirurgo plastico esperto, vedremo nel dettaglio cos’è il lifting delle sopracciglia, come funziona, quali sono le varie tecniche utilizzabili e quali benefici può portare. Analizzeremo anche i possibili rischi e come gestire il post-operatorio per garantire il miglior risultato possibile.

Se desideri effettuare il lifting al sopracciglio puoi rivolgerti al dott. Pietro Campione. È possibile prendere appuntamento contattando il numero +39 0574584453 o al +39 351 9772175, o inviando una richiesta via email a pietrocampione@gmail.com.

Cos’è il lifting del sopracciglio?

Il lifting del sopracciglio è una procedura di chirurgia estetica finalizzata a rialzare e rimodellare la posizione delle sopracciglia, che con il tempo possono abbassarsi a causa dell’invecchiamento.

Questo intervento non solo migliora l’aspetto estetico dell’area superiore del viso, ma contribuisce anche a dare un’espressione più fresca e riposata, migliorando la qualità della pelle attorno agli occhi e riducendo le rughe, spesso chiamate “zampe di gallina“.

Il Iifting diretto del sopracciglio permette di regolare con precisione la futura posizione e forma delle sopracciglia. Questo metodo è particolarmente indicato per due tipi di pazienti: coloro che hanno le sopracciglia naturalmente basse o asimmetriche, soprattutto nella parte laterale, e quelli in cui l’abbassamento è dovuto all’invecchiamento.

Il lifting diretto non solo solleva le sopracciglia, ma consente anche di ridurre l’eccesso di pelle sulla palpebra superiore, che spesso forma una sorta di “tendina” nei settori laterali, e di spianare le rughe laterali degli occhi.

Il risultato di questa procedura è uno sguardo più aperto e luminoso, che appare visibilmente meno invecchiato e triste, senza alterare la forma degli occhi.

Quando sottoportsi al lifting del sopracciglio

Quando sottoporsi al lifting del sopracciglio? Questa procedura può essere considerata in diversi contesti per migliorare l’aspetto e la funzionalità dell’area superiore del viso:

  • Sopracciglio cadente: Se le sopracciglia cadenti rendono il viso meno armonico e donano un’espressione stancamente triste che non corrisponde alla vera natura o personalità del paziente.
  • Cute palpebrale cadente: Indicato nei casi in cui si presenta una caduta della pelle lungo il margine delle ciglia, spesso dovuta alla ptosi della fronte e del sopracciglio piuttosto che al semplice rilassamento dei tessuti delle palpebre.
  • Corrugamento costante della fronte: Quando la costante necessità di corrugare la fronte per migliorare il campo visivo genera rughe profonde e può causare mal di testa a causa della tensione muscolare continua.
  • Difficoltà nell’applicazione del make-up: Per le donne che faticano ad applicare il trucco sulla palpebra superiore a causa del tessuto in eccesso che ricade su di essa.

Come funziona il Lifting del Sopracciglio?

Il lifting del sopracciglio può essere realizzato attraverso diverse tecniche, a seconda delle esigenze specifiche del paziente e della quantità di sollevamento richiesta:

  • Lifting diretto: Si effettua un’incisione proprio sopra il sopracciglio per rimuovere l’eccesso di pelle e sollevare direttamente il sopracciglio.
  • Lifting temporale: Questo approccio implica piccole incisioni nei capelli, alla tempia, da dove si può sollevare la parte esterna del sopracciglio.
  • Lifting endoscopico: Utilizza incisioni minori nel cuoio capelluto, con l’aiuto di una camera endoscopica per rialzare i tessuti e rimodellare la zona del sopracciglio.

Le decisioni su quale tecnica utilizzare dipendono dalle caratteristiche individuali del paziente, come la posizione delle sopracciglia, la quantità di pelle in eccesso e le asimmetrie facciali

Rischi

Il lifting del sopracciglio, sebbene sia una procedura efficace per migliorare l’estetica del volto, non è esente da rischi, come avviene per ogni tipo di intervento chirurgico. La scelta di un chirurgo esperto e qualificato è essenziale per ridurre al minimo queste complicazioni e per gestirle correttamente se si presentano.

Tra i rischi comuni a tutti gli interventi chirurgici, il lifting del sopracciglio può includere emorragie, anche se rare, infezioni dovute alle incisioni, accumulo di liquido sieroso noto come sieroma, reazioni indesiderate all’anestesia, e variabilità nella cicatrizzazione che può portare a cicatrici più evidenti o allo sviluppo di cheloidi.

Specificamente per il lifting del sopracciglio, alcune complicazioni possono includere l’alopecia, ossia la formazione di piccole aree senza capelli attorno alle incisioni. Un’altra possibile complicanza è il rilasciamento dei fili utilizzati in alcuni tipi di lifting, che può causare una parziale recidiva del problema originario, o asimmetria nella posizione delle sopracciglia. In entrambi i casi, è possibile una correzione sotto anestesia locale. La scelta accurata del professionista e una chiara comunicazione delle aspettative possono aiutare a minimizzare tali rischi.

Post operatorio

Le visite di controllo, che si tengono dopo 7, 14, 28 giorni e poi a 3, 6 e 12 mesi, sono importanti per monitorare il processo di guarigione e rilevare eventuali complicazioni..

È molto importante mantenere pulita l’area operata seguendo le istruzioni del chirurgo, specialmente non bagnando la zona per la prima settimana.

I punti di sutura vengono rimossi dopo circa 7 giorni nel caso di un lifting diretto del sopracciglio e dopo 2 settimane per i lifting che coinvolgono il cuoio capelluto.

Durante il recupero, è comune osservare lividi intorno agli occhi e gonfiore, che tendono a diminuire significativamente entro le prime due settimane. Per facilitare la diminuzione del gonfiore, si raccomanda di dormire con la testa sollevata su più cuscini e di evitare esposizioni a fonti di calore dirette. Inizialmente, le sopracciglia potrebbero apparire più alte del solito, ma si assesteranno gradualmente fino a raggiungere una posizione e una forma più naturale nelle settimane successive.

Per un recupero ottimale, è generalmente consigliato prendere una pausa dal lavoro per almeno una settimana, estendendo il periodo di riposo se il lavoro è fisicamente impegnativo. La guida, i lavori domestici, l’attività sessuale e le attività sociali possono essere gradualmente riprese dopo una settimana.

Per quanto riguarda le attività sportive, quelle leggere possono essere riprese dopo 2-3 settimane, mentre per gli sport più intensi è consigliabile attendere almeno 6 settimane.

È inoltre essenziale evitare l’esposizione al sole per almeno tre mesi per prevenire danni alla pelle sensibile e alla cicatrice. L’uso di un gel di silicone sulle cicatrici può aiutare a migliorare la qualità e l’aspetto delle stesse nel tempo. Durante i primi mesi, le cicatrici, che possono apparire rosse, possono essere coperte con trucco. La protezione solare totale è indispensabile per evitare l’iperpigmentazione della cicatrice.
.

Quanto costa il lifting del sopracciglio?

Il lifting del sopracciglio è una procedura estetica che può variare notevolmente nel costo a seconda della tecnica impiegata.

Per i trattamenti meno invasivi, come quelli non chirurgici che possono includere l’uso di fili o iniezioni, i costi si aggirano tra i 250 e i 450 euro a trattamento.

Per le procedure chirurgiche, che implicano incisioni dirette sulle sopracciglia o nelle zone temporali, i prezzi sono più elevati. Un intervento che include un’incisione vicino alle sopracciglia può costare da 1600 a 3500 euro, mentre l’allargamento dell’incisione fino alle tempie può far salire il costo fino a tra i 2500 e i 5000 euro.

Interventi e trattamenti abbinati al lifting del sopracciglio

L’intervento può essere combinato con altre tecniche per risultati ottimali:

  • Cantoplastica: Modifica la tensione e la forma dell’angolo esterno dell’occhio.
  • Blefaroplastica: Rimuove o rimodella il tessuto in eccesso delle palpebre.
  • Lifting del Collo: Migliora la linea del collo e riduce la lassità cutanea.
  • Filler: Utilizzati per riempire le zone depresse e aumentare il volume in aree specifiche.
  • Lipostruttura: Impiega il grasso del paziente per migliorare il volume e il contorno del viso.
  • Iniezioni di botulino: Riducono le rughe temporaneamente paralizzando i muscoli specifici.

Queste opzioni permettono di personalizzare il trattamento in base alle esigenze specifiche del paziente, migliorando non solo l’aspetto estetico ma anche il comfort e la qualità di vita.

A chi rivolgersi per il lifting del sopracciglio

Hai le sopracciglia cadenti e allo specchio vedi il tuo sguardo stanco e spento? Se vuoi effettuare un lifting del sopracciglio puoi rivolgerti al dott. Pietro Campione.

l lifting del sopracciglio eseguito dal Dott. Campione mira a migliorare l’aspetto generale dello sguardo e a conferire al volto un’aria più riposata e giovanile mirando a ottenere un risultato molto naturale.

Per chi è interessato a questa procedura, è possibile contattare il Dott. Campione per una consulenza, telefonando ai numeri +39 0574584453 o +39 351 9772175, oppure inviando una richiesta via email a pietrocampione@gmail.com. Durante l’incontro, il Dott. Campione valuterà le tue specifiche esigenze e discuterà le opzioni di trattamento più adatte.

Dott. Pietro Campione

Il dott. pietro campione è un medico chirurgo iscritto all’ordine dei medici, chirurghi e odontoiatri di prato con il numero di iscrizione 1.168, è socio ordinario della s.i.c.p.r.e. (società italiana chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica) e socio ordinario dell’ aicpe (associazione italiana di chirurgia plastica estetica).

Laureatosi in medicina e chirurgia si è successivamente specializzato in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica presso l’Università degli studi di Firenze col massimo dei voti e lode. E’ stato ammesso come residente interno presso la Clinica Planas di Barcellona (Spagna), dove ha potuto affiancare i migliori chirurghi plastici internazionali durante un anno di fellowship interamente dedicata alla chirurgia estetica del viso e del corpo.

Ti Potrebbe
Interessare

lipofilling per eliminare le occhiaie

NEWS 20/06/2024

Lipofilling occhiaie: il segreto per uno sguardo giovane e vivo

Avere uno sguardo giovane e riposato è un…

Leggi tutto
trattamenti dopo la rimozione dei tatuaggi

NEWS 07/06/2024

Trattamenti Post Rimozione Tatuaggi: consigli utili

Negli ultimi anni, la rimozione dei tatuaggi è…

Leggi tutto
come eliminare il doppio mento e la pappagorgia

NEWS 21/05/2024

Come eliminare il doppio mento o pappagorgia con la chirurgia

Il doppio mento, noto anche come pappagorgia, è…

Leggi tutto

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o una visita specialistica. Per avere infomazioni precise su un intervento chirurgico o su un trattamento di medicina estetica è necessario fissare una visita con il Dottor Pietro Campione per avere maggiori informazioni. Leggi il discalimer