Blefaroplastica Inferiore: come eliminare le borse sotto gli occhi

Borse sotto gli occhi: cosa sono e da cosa deriva la loro comparsa?

Le borse borse sotto gli occhi sono uno dei principali inestetismi che fanno apparire il volto invecchiato e gonfio.

Per borse sotto gli occhi si intende un accumulo di grasso e liquidi nelle palpebre inferiori, il quale crea gonfiore e dona al viso un aspetto che comunica stanchezza e malessere.

Le borse compaiono gradualmente nel tempo, anche se di solito diventano evidenti al di sopra di una certa età. Sul viso di alcune persone, queste borse appaiono gonfie e tumefatte. In altri casi, si presentano semplicemente come pieghe di pelle in eccesso sulla superficie della palpebra inferiore, a volte anche derivanti da perdite di peso improvvise.

Sebbene l’esistenza di grasso in questa zona sia assolutamente normale, persino necessaria, quando è troppo eccessiva, gli occhi perdono vitalità e il volto appare sciupato e stanco.

Per eliminare le borse sotto gli occhi la soluzione è un trattamento di chirurgia estetica, chiamato blefaroplastica inferiore, che consente di migliorare l’aspetto estetico della zona perioculare e del viso in generale.

In generale, non sono motivo di preoccupazione, ma possono far sentire in imbarazzo per il proprio aspetto, minando l’autostima di uomini e donne e causando anche problemi di natura psicologica.

Cause delle borse degli occhi

Questo inestetismo può essere causato da diversi motivi, tra cui:

  • Problemi legati al riposo: durante il sonno, i liquidi si depositano nei tessuti della palpebra inferiore. Dormire troppo poco fa sì che i vasi sanguigni si gonfino e questo può causare la fuoriuscita di sangue dalle pareti; il sangue si va a mescolare ai liquidi provocando le occhiaie, spesso di colore scuro, definite anche occhi da panda.
  • Sinusite: oltre a causare fastidio riempiendo il naso di muco, la sinusite porta anche all’infiammazione dei tessuti dei seni paranasali e questa infiammazione può anche manifestarsi attraverso il gonfiore delle zone circostanti, ovvero le palpebre inferiori. In questa maniera si generano borse che conferiscono il classico occhio spento.
  • Uso di tabacco: la nicotina contenuta nel tabacco altera il naturale ritmo del sonno e può portare all’accumulo di liquidi sotto agli occhi. Il fumo contiene anche sostanze che distruggono l’elasticità della pelle e il collagene che contribuisce alla tonicità dei tessuti; il tabagismo può accentuare le occhiaie e causare un invecchiamento precoce e ben visibile dell’epidermide.
  • Consumo di alcol: sebbene le bevande alcoliche siano liquide, causano disidratazione nell’organismo. Quando si è disidratati, la pelle delle palpebre inferiori diventa flaccida e fragile, causando la formazione di borse e rughe.
  • Invecchiamento: con l’avanzare dell’età, i muscoli e i tessuti delle palpebre e i tessuti legamentosi si indeboliscono e il grasso che sostiene naturalmente gli occhi può scendere e depositarsi nelle palpebre inferiori, facendo apparire gli occhi gonfi. Anche i liquidi possono accumularsi in quell’area e contribuire al problema.
  • Mangiare cibi salati: il corpo trattiene liquidi quando si mangiano cibi salati. Una delle aree in cui si accumulano questi liquidi è proprio quella sotto gli occhi.
  • Trucco non rimosso: se non ci si strucca prima di andare a letto, il tessuto sotto gli occhi può irritarsi e gonfiarsi e subire un processo di invecchiamento precoce. È quindi molto importante rimuovere tutti i giorni il trucco prima di coricarsi.
  • Eccessiva esposizione al sole: l’esposizione al sole può danneggiare le cellule cutanee e il collagene che rende la pelle più tonica. Di conseguenza la zona sub oculare diventa secca e la pelle invecchia precocemente.
  • Fattori ereditari: alcune persone sono semplicemente predisposte ad avere le borse sotto agli occhi a causa della loro generica.

Borse sotto gli occhi: un segnale di allarme relativo ad altre patologie

Spesso alla base della comparsa delle borse sotto gli occhi ci sono le cause che abbiamo appena elencato, ma è possibile che questo tipo di inestetismo appaia come segnale di una patologia più grave che necessita un consulto medico; vi forniamo un elenco dei principali problemi di salute che contribuiscono alla comparsa di borse sotto gli occhi:

  • Anemia: ci sono molti tipi di anemia e numerosi fattori che possono causarla, ma, in generale, la causa principale è rappresentata da una carenza di vitamine B6 e B12. Queste ultime sono necessarie al nostro organismo per l’elaborazione degli zuccheri, dei grassi e delle proteine, nonché per la formazione dei globuli rossi e il mantenimento del regolare funzionamento del sistema nervoso centrale. Invece la vitamina C è il motore del sistema immunitario e la K è associata alla produzione di tessuti e ossa. La mancanza di queste vitamine è visibile a occhio nudo nel tono e nelle condizioni della pelle, che risulta pallida e fragile, causando borse e occhiaie più evidenti.
  • Malattie della pelle: le condizioni della pelle possono essere all’origine del rigonfiamento delle palpebre inferiori. Una delle problematiche più tipiche è rappresentata dalla dermatite da contatto. Questa malattia provoca un’eruzione cutanea accompagnata da arrossamento e desquamazione, con una forte sensazione di prurito. Questa componente infiammatoria, unita al frequente grattarsi, fa sì che le borse si accentuino.
  • Invecchiamento: questo è il fattore più noto. Il contorno occhi è un’area delicata e sottile, con pochissimo collagene naturale, e la produzione di questa proteina diminuisce con l’età. Di conseguenza, l’elasticità del tessuto oculare e dei muscoli intorno agli occhi cede gradualmente, facendo affiorare il grasso che sostiene l’intera area.
  • Allergie: le borse sono più accentuate se soffriamo di allergie. Le persone allergiche al polline, al pelo degli animali e a certi cosmetici sono le più inclini a soffrire di queste alterazioni, poiché la risposta dell’organismo a qualsiasi reazione allergica è l’infiammazione. Inoltre, i profumi contenuti in alcuni cosmetici possono causare allergie che si traducono in infiammazioni della zona perioculare e in diversi tipi di orticaria.
  • Problemi al fegato: alcune patologie del fegato portano a situazioni nelle quali si formano piccole escrescenze sulle palpebre, talvolta note come protuberanze da colesterolo dette xantelasmi o xantomi. Possono essere un avvertimento da non sottovalutare del fatto che i livelli di colesterolo stanno aumentando e che il fegato è ricco di grassi. Anche se l’ipercolesterolemia non è sempre la causa degli xantelasmi.
  • Problemi ai reni: in alcune situazioni, la presenza di borse oculari può essere un segnale di problemi renali.
  • Ipotiroidismo: una tiroide lenta può causare borse agli occhi. Questo tipo di patologia colpisce in media il 2% della popolazione e necessita di un intervento medico che imposti una cura utile a riequilibrare l’attività ghiandolare.

Rimuovere le borse sotto gli occhi senza cicatrici: blefaroplastica inferiore

Per eliminare le borse sotto gli occhi la soluzione è la blefaroplastica inferiore.

Esistono anche trattamenti cosmetici utili a limitare il gonfiore e sostanze naturali che idratano la pelle e aiutano a migliorare la situazione, ma niente è efficace come il trattamento chirurgico.

Gli eccessi adiposi che causano le borse sotto gli occhi vengono eliminati tramite un’incisione immediatamente sotto le ciglia o tramite un’incisione invisibile nella parte interna della palpebra, in questo caso si parla di blefaroplastica transcongiuntivale.

L’intervento migliora e ringiovanisce il volto senza lasciare alcuna cicatrice.

Non ha controindicazioni ed è consigliata soprattutto nei casi più gravi, dato che può anche rimodellare la forma della parte bassa dell’occhio ed eliminare eventuali accumuli di pelle e grasso che possono persino arrivare ad essere un intralcio per la vista.

La ptosi palpebrale in realtà riguarda la zona delle palpebre superiori e può essere curata con un intervento di blefaroplastica superiore.

Per capire se è necessario l’intervento è opportuno rivolgersi a il proprio medico o a un chirurgo specializzato ed effettuare una prima visita.

Informazioni sull’intervento di blefaroplastica

La blefaroplastica per rimuovere le borse sotto gli occhi è una procedura chirurgica sicura che consiste nella rimozione del grasso e della pelle in eccesso per ringiovanire la zona e il viso in generale.

L’intervento di blefaroplastica dura circa 60 minuti e viene eseguito in regime ambulatoriale, con anestesia generale.

La blefaroplastica inferiore può essere:

  • diretta: si effettua un’incisione nel bordo sotto ciliare della palpebra inferiore,
  • transcongiuntivale: l’incisione avviene dall’interno della palpebra, si effettua in persone più giovani che non hanno pelle da rimuovere, ma solo ernie adipose da eliminare.

Durante l’intervento, il grasso e la pelle vengono rimossi dalla palpebra inferiore. L’incisione è millimetrica e si nasconde nella piega della pelle, per cui non risulteranno cicatrici visibili.

L’intervento termina senza nessun bendaggio degli occhi ma semplicemente con l’applicazione di piccolissimi punti di sutura che saranno rimossi dopo circa 5-7 giorni dall’intervento.

Nel post operatorio è sufficiente applicare impacchi freddi per ridurre l’edema, assumere un antidolorifico come il paracetamolo per le prime 24 ore e seguire attentamente le istruzioni del chirurgo.

Durante la prima settimana, i punti vengono rimossi e i pazienti necessitano solitamente quattro o cinque giorni di recupero prima di poter riprendere le loro attività quotidiane, dato che è necessario evitare sforzi e la pratica di attività sportive.

Grazie alla blefaroplastica, le borse vengono completamente eliminate, migliorando la zona perioculare e ringiovanendo il contorno occhi.

Vuoi saperne di più: Blefaroplastica

Chi è il paziente tipo che può beneficiare di una blefaroplastica?

Si tratta di un intervento chirurgico solitamente eseguito su donne e uomini di età superiore ai 40-45 anni.

Esiste tuttavia una tipologia di pazienti più giovani che, generalmente per motivi genetici, presentano segni tipici di età più avanzate. In questi casi, la consultazione è solitamente dovuta alla presenza di tessuto adiposo in eccesso nella palpebra inferiore, che conferisce un aspetto stanco all’espressione.

Da un punto di vista estetico, i pazienti di solito riferiscono un aspetto invecchiato degli occhi. Spesso è associata ad un certo grado di disagio, sia fisico che psicologico, con una sensazione di pesantezza o stanchezza.

Consigli per prepararsi all’intervento

Nelle settimane che precedono la blefaroplastica, è importante ridurre il consumo di alcol e il fumo, o eliminare del tutto queste attività.

Anche se si tratta di una chirurgia non invasiva, è necessario comunque essere in buona salute.

Inoltre, evitare di consumare gingko biloba e ginseng, poiché si ritiene che prolunghino la perdita di sangue dopo l’intervento. Per lo stesso motivo, anche l’aspirina e tutti i farmaci contenenti aspirina o ibuprofene devono essere assolutamente evitati nelle settimane precedenti l’intervento.

Seguire scrupolosamente le indicazioni del chirurgo, il quale vi fornirà tutte le informazioni necessarie e le eventuali alternative a questi farmaci.

I risultati sono permanenti?

borse sotto gli occhi prima e dopo

Per quanto riguarda i risultati della blefaroplastica, la durata di questi ultimi dipende da ciascun paziente e dal suo stile di vita.

La maggior parte delle persone che si sottopongono a questo trattamento è molto soddisfatta del risultato, dato che riesce a recuperare la bellezza naturale del proprio viso e un aspetto molto più riposato e giovane.

Ovviamente dopo l’intervento il paziente rimane comunque soggetto al processo di invecchiamento naturale dei tessuti.

Per mettere più a lungo possibile i risultati ottenuti con la blefaroplastica inferiore è importante prendersi cura del proprio corpo, adottare uno stile di vita sano e proteggere la pelle delicata delle palpebre dai raggi solari durante tutto l’anno.

Dott. Pietro Campione

Il dott. pietro campione è un medico chirurgo iscritto all’ordine dei medici, chirurghi e odontoiatri di prato con il numero di iscrizione 1.168, è socio ordinario della s.i.c.p.r.e. (società italiana chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica) e socio ordinario dell’ aicpe (associazione italiana di chirurgia plastica estetica).

Laureatosi in medicina e chirurgia si è successivamente specializzato in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica presso l’Università degli studi di Firenze col massimo dei voti e lode. E’ stato ammesso come residente interno presso la Clinica Planas di Barcellona (Spagna), dove ha potuto affiancare i migliori chirurghi plastici internazionali durante un anno di fellowship interamente dedicata alla chirurgia estetica del viso e del corpo.

Ti Potrebbe
Interessare

otoplastica

NEWS 23/09/2022

Orecchie a sventola: come risolvere il problema

Le orecchie a sventola - o orecchie a…

Leggi tutto
eliminate le borse sotto gli occhi di una donna

NEWS 17/09/2022

Blefaroplastica Inferiore: come eliminare le borse sotto gli occhi

Borse sotto gli occhi: cosa sono e da…

Leggi tutto
rifarsi il seno

NEWS 09/09/2022

Quanto costa rifarsi il seno

Gli interventi di chirurgia del seno sono tra…

Leggi tutto

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o una visita specialistica. Per avere infomazioni precise su un intervento chirurgico o su un trattamento di medicina estetica è necessario fissare una visita con il Dottor Pietro Campione per avere maggiori informazioni. Leggi il discalimer