Liposuzione

Scritto da:

Liposuzione

Addome, interno coscia, fianchi, regione trocanterica, collo, braccia, ginocchio, caviglia: queste sono le aree del corpo dove si interviene più di frequente attraverso la liposuzione (con tecniche definite come lipoaspirazione o liposcultura). Sono tutte aree importanti per la silhouette complessiva, ma che al tempo stesso sono soggette ad adiposità localizzate difficili da togliere. Sia uomini che donne, così, ricorrono all’intervento di liposuzione per definirle, migliorarle, scolpire al meglio il proprio corpo. Le tecniche attuali permettono di rendere invisibili le tracce dell’intervento chirurgico grazie all’impiego di microcannule. L’intervento può variare molto a seconda della zona da trattare e dell’estensione dell’adiposità. Rivolgendosi a un medico chirurgo specializzato come il Dott. Pietro Campione ci si assicura un trattamento sicuro ed efficace, comprensivo della migliore assistenza durante il decorso post operatorio.

Durata Intervento

da 1 ora in su

Anestesia

anestesia locale con sedazione, locoregionale oppure generale.

Dolore

L'intervento comporta poco dolore o nulla.

Recupero

Da immediato a 1 settimana

Costi

da 3500 euro

La liposuzione è un intervento di chirurgia plastica estetica molto conosciuto, fra i più richiesti sia per gli uomini che per le donne. Attraverso la liposuzione si può rimodellare la silhouette del proprio corpo aspirando il grasso localizzato in eccesso, andando così a correggere quei difetti che spesso permangono nonostante le diete e l’attività fisica. Prima di tutto, quindi, cerchiamo di chiarire cos’è e cosa non è: È un intervento che mira a correggere gli inestetismi localizzati o le asimmetrie nel corpo, rendendo più armonica la figura nel suo complesso. NON È un metodo per un dimagrimento generalizzato: per quello servono piuttosto dieta ed esercizio fisico, che sono sempre raccomandabili. È un intervento senza bisturi relativamente veloce, che si basa sull’utilizzo di cannule e che (se eseguito con le tecniche più moderne) non comporta nessun dolore né alcun sanguinamento. NON È un intervento da sottovalutare: come sempre, infatti, ciò che ha un impatto sul nostro corpo comporta anche dei rischi, se fatto senza seguire le giuste procedure o senza la necessaria perizia e preparazione. Le conseguenze di un’infezione possono essere anche molto gravi! È insomma un aiuto importante per chi, nonostante una buona dieta ed una corretta attività fisica, non riesce ad eliminare quelle adiposità localizzate che rendono imperfetto il proprio corpo. Vi si ricorre anche per correggere asimmetrie del corpo anche piuttosto marcate, ridefinendo la figura ed eliminando anche i disagi psicologici che molti vivono come conseguenza di questo tipo di problema fisico ed estetico. Ad esempio, un caso comune sono le sproporzioni tra la zona inferiore del bacino, glutei, cosce e gambe e la zona superiore composta da braccia, torace e addome. Molte pazienti si lamentano di tale sproporzione, visibile sia da vestite che da spogliate, e non riescono a conviverci serenamente perché si sentono, per loro stessa ammissione, come “assemblate male”, come composte da due corpi diversi e disarmonici tra loro. La liposuzione è un intervento che può essere abbinato a tecniche di lipofilling, per realizzare quella che viene definita liposcultura. Come funziona e come si è evoluta La possibilità di modellare armonicamente il profilo corporeo è una realtà grazie a all’uso di raffinate cannule in acciaio inossidabile che vengono introdotte sotto pelle effettuando un piccolo taglietto, di appena 3 o 4 millimetri. Il procedimento utilizzato oggi viene definito “liposuzione tumescente”: prima di aspirare il tessuto adiposo si fanno delle infiltrazioni di soluzioni sterili preparatorie (dette soluzioni di Klein) contenenti soluzione fisiologica, anestetici a breve e lunga durata e sostanze vasocostrittorie. In questo modo si evitano completamente i sanguinamenti postoperatori e il paziente non sente assolutamente nessun dolore! La tecnica di aspirazione utilizzata è definita “a cielo chiuso” perché tutto il processo viene effettuato sotto pelle e il chirurgo non vede direttamente il grasso aspirato. A maggior ragione diventano essenziali l’esperienza e la perizia del medico chirurgo, che grazie alle sue capacità e preparazione riesce a modellare con cura le zone corporee in cui è presente un eccesso di adipe. Si tratta quindi di un intervento molto diverso, oggi, da quello che era stato messo a punto negli anni ’80. La tecnica della liposuzione da allora si è molto evoluta e continua a cambiare seguendo le nuove possibilità messe a disposizione dalla scienza sia per gli aspetti preparatori all’intervento sia per gli strumenti utilizzati. Le cannule di oggi sono molto diverse rispetto a quelle di anche solo pochi anni fa (diventano sempre più piccole e sottili, hanno la punta smussata per evitare di traumatizzare i tessuti). Le vecchie tecniche di aspirazione, dette “a secco” (si passava ad aspirare direttamente il tessuto in eccesso senza altri passaggi), sono superate e con esse anche le complicazioni come i sanguinamenti post-operatori, il dolore, i lunghissimi tempi di recupero sono un lontano ricordo, quando l’intervento è eseguito a regola d’arte. Perché la liposuzione è efficace Per capire in quali casi si può trarre il massimo vantaggio da un intervento di liposuzione è necessario fermarsi a considerare la struttura del nostro tessuto adiposo. Sotto la nostra pelle esiste uno strato definito tessuto sottocutaneo; il tessuto adiposo (detto anche grasso corporeo) si trova al suo interno ed è costituito da moltissime cellule dette adipociti. Quello che in pochi sanno è che l’alimentazione non cambia il numero degli adipociti che ognuno di noi possiede, bensì ne modifica la dimensione. Quando si perde o acquista peso, e diciamo di avere quindi “più o meno grasso” addosso, in realtà abbiamo semplicemente adipociti più o meno voluminosi. Una dieta ricca di grassi in altre parole può rendere gli adipociti più voluminosi, così come un’alimentazione più sobria ed equilibrata li può rimpicciolire. La persistenza degli adipociti spiega perché si trovano quasi sempre aree con antiestetiche adiposità localizzate, anche nel caso di persone normopeso o addirittura sottopeso: in certi punti del nostro corpo gli adipociti sono semplicemente di più e, anche sgonfiandoli, creano cuscinetti adiposi visibili. Ecco perché il rimedio sovrano per eliminare definitivamente e armonicamente le adiposità è la liposuzione: aspirando gli adipociti, si ottengono risultati visibili e duraturi. La liposuzione modifica quindi il modo stesso in cui il grasso si deposita sul nostro corpo così che anche in futuro, in seguito magari a nuovi dimagrimenti o aumenti di peso, la silhouette manterrà una migliore armonia. Le aree del corpo interessate La liposuzione interessa praticamente tutte le aree del corpo in cui si può accumulare del grasso persistente: gli interventi più classici riguardano l’addome, i fianchi, le gambe, il viso. Uomini e donne spesso presentano esigenze diverse; ad esempio, negli uomini la liposuzione può servire anche a trattare la ginecomastia. In breve, la liposuzione può interessare: Gambe e braccia: si interviene in questi casi di polpacci e caviglie appesantite, sull’interno e l’esterno coscia (un intervento di solito richiesto soprattutto dalle donne!), sull’area interna del ginocchio, che per molti rappresenta un fastidioso inestetismo. La liposuzione può essere utilizzata, inoltre, per ingentilire il profilo delle braccia femminili. Pancia e addome: oltre che dalle donne, questo è un intervento molto richiesto anche dagli uomini. Molto spesso infatti le adiposità si localizzano nella regione addominale, in quella dei fianchi e lombare della schiena (le cosiddette “maniglie dell’amore”). Pancia e addome: la liposuzione della regione peritrocanterica, definita comunemente area delle “coulottes de cheval”, è fra gli interventi più comuni. Punto vita, schiena, fianchi, regione sovrapubica… LA LIPOSUZIONE DI VISO E COLLO Un viso troppo tondo, il classico “doppio mento” o un mento troppo rilassato e non ben definito sono fra i problemi più comuni che possono essere corretti con una liposuzione al viso. Sono problemi presenti sia in caso di sovrappeso, che in persone normopeso che abbiano quel tipo di difetto. Per mento, viso e collo generalmente si ricorre a microcannule di appena 2 mm di spessore, che praticano incisioni sostanzialmente invisibili, situate per maggiore prudenza in zone non visibili (sotto al mento, ai lati del collo, ecc…). In questo modo si può aspirare la quantità di grasso in eccesso sufficiente a ripristinare armoniosamente l’ovale del volto o addirittura a ridisegnarlo, rispettando sempre le forme naturali e caratteristiche di ogni persona. Lavorando sul collo e sul viso, talvolta si abbina l’intervento di liposuzione al viso ad un lipofilling oppure a un lifting del collo o del viso. La correzione della ginecomastia Un discorso a parte merita l’uso della liposuzione per correggere la ginecomastia nell’uomo. Si parla di ginecomastia quando un eccesso di tessuto adiposo o uno sviluppo anomalo della ghiandola mammaria danno un aspetto femminile al torace maschile: una vera e propria patologia, più comune di quanto si creda, che per molti è causa di imbarazzi profondi. La liposuzione è una delle armi a nostra disposizione per correggere il problema. A seconda del tipo di ginecomastia presente e della sua gravità, un chirurgo esperto può capire se risolvere la ginecomastia tramite una semplice liposuzione o se sono necessari interventi più invasivi. Ci sono rischi associati alla liposuzione? La liposuzione, come già scritto, è una tecnica sicura, diffusa sin dagli anni ’80 e che continua a evolversi e migliorarsi, diventando sempre più efficiente. Tuttavia si tratta comunque di un intervento che presuppone l’inserimento di uno strumento chirurgico nel corpo (le cannule) e l’aspirazione di materiale corporeo, e come tale è ovviamente associato a rischi concreti. Utilizzare strumenti non adeguati o non padroneggiare perfettamente la tecnica può portare a traumatizzare i tessuti. Operare in un ambiente non adeguato, con strumenti non perfettamente sterili, senza seguire le giuste procedure può portare a conseguenze anche gravi. Infine, nel caso della liposuzione è molto, molto importante la bravura del chirurgo che ti opera. Non affidarsi a uno specialista all’altezza significa rischiare tempi di intervento molto più lunghi e risultati decisamente inferiori. Quanto costa una liposuzione? Come sempre, la risposta è “dipende”: dipende prima di tutto dall’area del corpo interessata, dalla sua estensione, dal tipo di intervento e dalla sua delicatezza. Ad esempio, il listino del dott. Pietro Campione parte dai 1.500 Euro circa (liposuzione sottomento o nell’area interna del ginocchio) fino ai 5.000 e oltre del trattamento della ginecomastia. Alcuni prezzi indicativi sono presenti su questo sito, nelle pagine interne dedicate all’intervento. Il nostro consiglio, però, è di contattarci direttamente per avere indicazioni più precise a seconda delle vostre esigenze, o per fissare direttamente una prima visita di controllo. In ogni caso, diffidate da prezzi molto più bassi della media – di solito sono collegati a strumentazioni non adeguate, ambienti non sterili, scarsa professionalità di chi opera (con tutti i rischi collegati). Esiste la “liposuzione alimentare”? Quella che abitualmente viene detta “liposuzione alimentare” è una dieta recente, così chiamata perché promette sia un notevole calo di peso sia la possibilità di perdere il grasso localizzato (ad esempio, le classiche “culotte de cheval” o il grasso sull’addome. Senza, ovviamente, entrare nel merito di vantaggi o svantaggi di questo regime alimentare (esistono medici specializzati in questo), è però necessario far notare che il grasso localizzato è molto, molto difficile da sconfiggere solo attraverso diete e attività fisica proprio a causa della distribuzione degli adipociti, come spiegato sopra. È un problema molto comune, infatti, avere cuscinetti adiposi mal distribuiti anche su un corpo magro e persino su persone che fanno abitualmente esercizio fisico: la classica “pancetta”, il viso che resta tondo, le gambe più grosse rispetto al resto del corpo. Per quanto un giusto regime dietetico e l’esercizio siano indubbiamente fattori positivi (prima di tutto per la tua salute, oltre che per l’estetica!), non avranno mai l’impatto immediato e sicuro di una vera liposuzione.

PRENOTA SUBITO

Prenota la tua seduta presso il nostro centro specializzato!

Dove Siamo?

Indirizzo

Viale della Repubblica, 141, 59100 Prato PO

Telefono

0574 584453

Your message has been sent. Thank you!