a

Ut enim ad minima veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut

Instagram
facebook instagram behance

Chirurgia del viso

La bleferoplastica, o chirurgia delle palpebre, permette di correggere gli eccessi cutanei o gli accumuli adiposi che si trovano nelle palpebre superiori o inferiori. In questo modo lo sguardo recupera intensità, luminosità, giovinezza.

La chirurgia degli zigomi è detta, in termini tecnici, malaroplastica. Mira ad accentuare lo zigomo, esaltando la tridimensionalità del volto e le diverse regioni che lo compongono.

Il lifting del viso è detto, in termini tecnici, lifting cervico-facciale. Si tratta di un intervento comune, volto a contrastare gli effetti del passare del tempo e degli agenti esterni: i raggi solari e lo stress acuiscono infatti i segni del normale invecchiamento.

È detta anche mentoplastica oppure, in termini più esatti, genioplastica. Modificando la curva del mento, accentuandola o ammorbidendola, si può agire sulla forma del viso e cambiare in modo sostanziale la percezione di bellezza.

Attraverso un intervento chirurgico alle orecchie si possono sia correggere piccole malformazioni congenite che intervenire su danni creatisi nel corso degli anni.

Il naso è, da sempre, una delle aree più sensibili per la bellezza e l’autostima personale. Oltre a questo è un’area essenziale per una buona funzionalità della funzione respiratoria, e quindi di tutta la salute della persona.

Capelli e sopracciglia sono i bersagli dell’alopecia, il termine medico che indica la calvizie. L’alopecia altera la fisionomia in modo importante: dà l’impressione di un invecchiamento precoce e può creare problemi livello psicologico.